L' ALTRA VOCE DI CORREZZANA

Informazioni, notizie e aggiornamenti a cura di Correzzana Viva

Il “caso” dei richiedenti asilo di via Marconi a Correzzana

Di fronte al polverone che troneggia sulla stampa locale delle ultime settimane, cominciamo con l’usare le parole giuste: le 20 persone ospitate in via Marconi non sono “profughi” né “rifugiati”, per lo meno non ancora, e forse alcuni non lo saranno mai. Al momento (e chissà per quanti mesi ancora) sono quindi “richiedenti asilo”. Prima di tutto, comunque, sono persone.

Sulla complicata vicenda che vede l’amministrazione comunale di Correzzana impegnata in un braccio di ferro con la Prefettura, con il Consorzio Comunità Brianza e con il privato che ha dato in locazione una villa in cui una parte degli spazi manifestano anomalie, Correzzana Viva non ha voluto, fino ad oggi, esprimere una posizione precisa, non disponendo ancora di sufficienti elementi per valutare le questioni più tecniche.

Fin da subito, tuttavia, abbiamo espresso un orientamento di fondo, ovvero la nostra distanza da qualunque valutazione effettuata su basi “politiche” legate alla gestione dei fenomeni migratori a livello nazionale ed europeo, di dimensione ormai apocalittica e di complessità sino ad ora sconosciuta. Su questo fronte lasciamo che i partiti nazionali si confrontino fra loro contendendosi il triste primato della popolarità populista a buon mercato, da un lato, e dell’insufficiente e inadeguata azione di governo dall’altro; il tutto in un quadro europeo di vergognoso menefreghismo che lascia abbandonate a sé stesse le Nazioni che si affacciano sul Mar Mediterraneo, Italia per prima, a spese di tanta gente disperata

In quanto lista civica, riteniamo di dover concentrare le nostre energie nel contribuire alla migliore gestione di ciò che concretamente accade nel nostro Comune, al fine di garantire sicurezza e qualità delle relazioni in seno alla comunità di Correzzana.

Fedeli a questo punto di vista, presa visione in questi giorni della documentazione esistente in Municipio su questa vicenda, registriamo i fatti che seguono.

[ …leggi tutto il documento pdf  ]

Correzzana Viva © 2019

Questo sito utilizza i cookies.
Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi