L' ALTRA VOCE DI CORREZZANA

Informazioni, notizie e aggiornamenti a cura di Correzzana Viva

IL CONSIGLIO DELLA VERGOGNA (parte 2^)

Voi come definite un gruppo di maggioranza al (quasi) gran completo che denuncia un cittadino anziano e invalido per…un commento su Facebook???

Questo è il succo della comunicazione presentata da Gian Mario Pirovano in Consiglio comunale l’altroieri (potete leggerla qui in versione integrale). In essa si manifestava il nostro autentico ribrezzo per una vigliaccata degna di altri e ben più cupi periodi della nostra storia nazionale.

Parliamo di 8 persone: Mario Corbetta, Massimiliano Capitanio (l'”onorevole”!), Marco Beretta, Stefano Lissoni, Annalisa Riboldi, Daniele Secchi, Laura Pezzotti, Sabrina Magro.

8 denunce identiche, scritte dallo stesso pugno e singolarmente presentate contro un concittadino anziano e invalido, che la scorsa primavera si è “permesso” di esprimere la sua personale opinione in un commento (generico e senza riferimenti a specifiche persone) sulla pagina del “Comitato No All’inceneritore a Correzzana”…in calce a un post cui nemmeno si parlava di “Correzzana”, ma di Regione Lombardia e Parco Valle Lambro.

Ma nel commento si parlava con rammarico di “amministratori” e di “corruzione”. E a quanto pare queste due parole a Correzzana sono diventate tabù, perchè ogni volta che le leggono, alcune persone (otto, in particolare) si sentono automaticamente tirate in ballo.

Una di esse è il sindaco Corbetta, INCRIMINATO DALLA PROCURA DI MONZA (non da “Correzzana Viva”!) PER IL REATO DI CORRUZIONE AGGRAVATA, AHINOI CADUTO IN PRESCRIZIONE. Gli altri 7 sono quelli che, SAPUTOLO, anzichè prodigarsi nel rendersi TRASPARENTI PRENDENDO LE DISTANZE DA QUESTO SOGGETTO, hanno deciso di SOSTENERLO AD OLTRANZA.

Ciascuna di queste persone, immaginiamo, avrà nel farlo una ragione precisa. Difficile pensare che NON abbiano ascoltato le parole del PM Bellomo in conferenza stampa, che NON abbiano letto le carte (che in 5 anni abbiamo pubblicato in abbondanza), che ANCORA NON abbiano CAPITO il sistema che vige a Correzzana (e che non riguarda solo gli appartamenti di Malaspina comprati da Corbetta e sua figlia a prezzo “amico”, ma la rete di favori sistematicamente fatti agli “amichetti” in tema di PAGAMENTO TRIBUTI, SORVEGLIANZA SULL’ESECUZIONE DI OPERE PUBBLICHE, DISPONIBILITA’ DI IMMOBILI DEMANIALI IN BARBA AI REGOLAMENTI…

Davvero non riusciamo a credere che 7 persone dotate di cervello (una addirittura ELETTA IN PARLAMENTO) possano ANCORA NON VEDERE ciò che hanno sotto gli occhi e alla cui informazione hanno accesso di prima mano, da vicesindaco, assessore e consiglieri di maggioranza. Sarebbe un insulto alla loro intelligenza!

Del resto le altre ragioni che potremmo ipotizzare non sono più incoraggianti. Un interesse negoziato? Un favore da riscuotere? O magari qualcuno semplicemente avrà aderito alla tesi che tanto sembra andare di moda in paese: “CORBETTA AVRA’ PURE FATTO QUELLE COSE, MA IN ITALIA LE FANNO TUTTI, E POI NON GLI E’ SUCCESSO NIENTE. QUINDI ALLA FINE PER QUESTE COSE NESSUNO PAGA!”

Il corollario diffuso, poi, di solito è di due tipi:

  1. “QUINDI FACCIAMOLO ANCHE NOI!” (di solito vale per i più “ambiziosi”)
  2. “QUELLI COSI’ E’ MEGLIO AVERLI AMICI CHE NEMICI (questo vale per tutti quelli che si accontentano delle briciole dalla tavola).

Quale che sia la versione corretta per ciascuno dei nostri “eroi”, il RISULTATO è questo:

8 AMMINISRATORI PUBBLICI, 8 PUBBLICI UFFICIALI, dall’alto della loro posizione di POTERE, decidono di ACCANIRSI LEGALMENTE CONTRO UN VECCHIETTO (il malcapitato ci perdonerà la licenza), ovvero contro la persona che ai loro occhi aveva meno possibilità di tutti di difendersi, per “DARE UNA LEZIONE” a tutti gli altri.

E sottolineiamo “ACCANIRSI” perchè il PM che ha ricevuto la denuncia in prima istanza l’ha (ovviamente) ARCHIVIATA, non ritenendola fondata. Tuttavia il Corbetta a nome di tutti ha fatto OPPOSIZIONE!!! Insomma a questo “pericolosissimo” (!!?!) vecchietto bisogna proprio mettergli la museruola.

Mirabile, n’eh? C’è davvero di che andare fieri :-(

Vediamo già le vostre espressioni allibite…ma tenetevi forte, perchè non è finita.

Noi in Consiglio del vecchietto in questione non abbiamo fatto il nome, per una OVVIA questione di tutela della sua privacy e della sua persona. Ebbene, non appena il consigliere Pirovano ha finito di leggere la sua comunicazione, MARIO CORBETTA, NELLA SUA VESTE DI SINDACO E PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE ha risposto SCANDENDO NOME E COGNOME DEL MALCAPITATO, RIPETENDOLO PIU’ VOLTE, PERCHE’ A NESSUNO DEI PRESENTI POTESSE SFUGGIRE.

Non solo: ha RIVENDICATO l’opportunità di quella denuncia, come AZIONE PUNITIVA ESEMPLARE, in quanto il vecchietto in questione avrebbe DATO IN MODO ESPLICITO DEI CORROTTI AGLI AMMINISTRATORI DI CORREZZANA (e NON E’ VERO: se così fosse, mai il PM avrebbe potuto archiviare la denuncia)!

Infine, in questo enfaticamente sostenuto dall'”ONOREVOLE”, ha rimarcato che era NECESSARIO AGIRE COSI’ per “METTERE FINE” ALLE CONTINUE DIFFAMAZIONI CONTRO L’AMMINISTRAZIONE (!!????!!!)…e ancora una volta (INCREDIBILE!!!) è stato tirato in ballo il PROFILO ANONIMO “Chiu Nduja”!!!!!!!!!!! MA PUOI?????

Ragazzi qui siamo ben oltre l’ossessione. O gli esponenti della  maggioranza sono tutti degli psicolabili (ma lo escluderemmo a priori), o questa storia è il più meschino pretesto per giustificare un modo di agire IGNOBILE e sviare l’attenzione dalla SOSTANZA delle cose di cui si dovrebbe parlare. Secondo voi?

Al termine della comunicazione di Pirovano, i nostri due Consiglieri hanno abbandonato l’aula. Perchè non si può stare di fronte a questo scempio, accettando che il confronto “democratico” sia gestito da chi calpesta i diritti dei Cittadini, offende la Democrazia e viola ogni principio d’onore. Ringraziamo il “gruppo misto” per avere avuto il buon cuore di far notare al Corbetta che ERA STATO SCORRETTO SBANDIERARE IN PUBBLICO IL NOME DEL CITTADINO DENUNCIATO, CHE PER GIUNTA NON ERA PRESENTE IN AULA. Questione di correttezza, di rispetto della privacy e magari anche di opportunità e buona educazione.

Insomma tutto ciò da cui, secondo gli arroganti uniti, noi dovremmo prendere da loro “lezione”.

 

Correzzana Viva © 2019

Questo sito utilizza i cookies.
Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi